Dialisi direttamente in hotel

Partirà quest’estate la “dialisi alberghiera”, progetto presentato martedì 18 giugno nell’ospedale “Sacro Cuore di Gesù” di Gallipoli e finalizzato ad offrire vacanze sicure e rilassanti alle persone che sono sottoposte al trattamento.

Grazie a questo programma, i pazienti in villeggiatura potranno eseguire la dialisi direttamente nella struttura che li ospita accessoriata di tutto il necessario per effettuare la terapia e, soprattutto, dotata di una speciale poltrona, creata da Apuliabiotech, società di Uniba, connessa con una centrale operativa dalla quale il paziente verrà monitorato in tempo reale dai professionisti sanitari. La “control room”, infatti, sarà localizzata nel dipartimento di nefrologia e dialisi del Policlinico di Bari, nella iniziale fase di sperimentazione, successivamente negli ospedali di Gallipoli e Lecce. Da queste stanze, il personale specializzato, potrà tenere sotto controllo i valori fondamentali provenienti dai sensori e guardare in live le immagini provenienti da una telecamera motorizzata.

Grazie al nuovo modello di gestione della dialisi a distanza nelle strutture turistiche utilizzando le tecnologie eHealth si potrà, come afferma prof. Loreto Gesualdo preside della Facoltà di Medicina di Bari, “Offrire una qualità di vita migliore anche in vacanza al paziente che dializza, questo deve essere uno degli obiettivi della personalizzazione del trattamento e del percorso di umanizzazione delle cure”.

Il sindaco di Gallipoli, Stefano Minerva, alla presenza del commissario straordinario della Asl, Rodolfo Rollo, del presidente dell’Ordine dei medici, Donato De Giorgi, e con la partecipazione dei giovani allievi della scuola di scienze infermieristiche di Lecce, è intervenuto su tema illustrando come la teledialisi sia, inoltre, sinonimo di accoglienza turistica di eccellenza.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *